Presentazione del mio libro in anteprima:

Finalmente sano, snello e in forma

L'alimentazione per prevenire e guarire

 

Il libro, ancora in preparazione, sarà reperibile:

   - in libreria

   - presso l'autore e

   - su amazon

1.1.2 Con questo libro vorrei raggiungere coloro:

 

-          che vogliono intraprendere qualcosa da soli per migliorare il loro stato di salute e cercano consigli per trovare la via giusta per poter raggiungere il loro obbiettivo

-          che vanno a scuola o all’università e se ne accorgono che non riescono a concentrarsi e che il loro peso inizia ad uscire fuori norma

-          che ormai se ne accorgono che vanno spesso dal medico e che i malanni non diminuiscono o addirittura se ne aggiungono altri inspiegabili nonostante assunzione di vari medicinali

-          che più volte hanno tentato di ridurre il sovrappeso e mai hanno raggiunto il successo duraturo desiderato

-          che hanno spesso la pressione alta oppure fanno parte di un Disease Management Programm (DMP)per malattie delle coronarie, diabete tipo II, asma, malattie polmonari, vedere sito in inglese http://en.wikipedia.org/wiki/Disease_management_(health)

-         e che vorrebbero diminuire la dose di medicinali in accordanza con il medico curante per poter raggiungere una riduzione degli effetti collaterali che purtroppo ce ne sono sempre in abbondanza

-          che soffrono di ulteriori malattie di civilizzazione, (vedere http://en.wikipedia.org/wiki/Diseases_of_affluence)

-          e vogliono contribuire personalmente a raggiungere la propria guarigione

-          che soffrono di dolori inspiegabili

-          che sperano di raggiungere un’età autodeterminata

-          che già assumono integratori alimentari però vorrebero nutrirsi di deliziosi alimenti integrali naturali

-          che non vogliono consultare tabelle caloriche e quantitative e vogliono partire subito con la dieta

-          che vogliono restare in forma senza dover effettuare attività sportive eccessive

-          che vogliono sorprendere i loro partner con una colazione semplice, gustosa e salutare

-          che vogliono armarsi a tempo utile contro subentranti malattie di civilizzazione

-          che vogliono perdere peso e desiderano saperne di più di alimenti meno adatti e quelli giusti e che soffrono di diabete e malattie cardiache e in consenso con il medico curante, dopo la stabilizzazione raggiunta con la medicina convenzionale nella fase acuta, vorrebbero cavarsela con meno o senza assunzione di medicinali e vogliono guarire di propria volontà

-          che soffrono di sottopeso e vogliono aumentarlo

1.1.3 Retrospettiva, correlazione geografica:

 

In base alla metodica adottata in corso delle mie ricerche, inizio con una retrospettiva della mia vita nel campo dell'alimentazione, senza valorizzare l'aspetto salutare durante la mia infanzia, formazione scolastica e professionale fino all'emigrazione in Germania all'età di diciannove anni fino all'età di oggi. In seguito presenterò il mio cambiamento di alimentazione, reso necessario da una parte per intolleranza di medicinali assunti e dall'altra parte  a causa della salute che diminuisce a causa dell'avanzamento di età.

 

1.1.4 Lamentavo le malattie di civilizzazione seguenti:

 

·      valori elevati di colesterolo, zucchero, acido urico

·      alta pressione

·      malattia delle coronarie

·      diabete tipo 2

·      sovrappeso

 

A riguardo cito in seguito un'estratto del Wikipedia tedesco che si riferisce alle malattie di civilizzazione:

„In der Literatur herrscht keine Einigkeit darüber, welche Krankheiten den Zivilisationskrankheiten zuzurechnen sind und welche nicht. Es gibt daher keine vollständige und abgeschlossene Liste der Zivilisationskrankheiten. Folgende Krankheiten werden jedoch häufig genannt:

 Karies

 Herz- und Gefäßkrankheiten

 Diabetes Typ 2

 Bluthochdruck

 Übergewicht und Adipositas

 Gicht

 manche Allergien

 bestimmte Krebsarten (z. B. Lungenkrebs, Darmkrebs)

 bestimmte Hauterkrankungen (z. B. Neurodermitis, Akne)

 Essstörungen (Anorexia nervosa, Bulimia nervosa)

 bestimmte psychiatrische Erkrankungen

 

Vielen weiteren Erkrankungen wird ein Zusammenhang mit den in den Industrieländern vorherrschenden Bedingungen nachgesagt, ohne dass dies im Einzelfall wissenschaftlich bewiesen ist“

 

Traduzione:

 

„Nella letteratura non si è tanto d'accordo ad attribuire o no le origini di malattia a quelle causate dalla civilizzazione. Quindi non esiste una lista completa delle malattie di civilizzazione. Le seguenti malattie vengono spesso nominate:

 carie

 malattie cardiache e angiopatiche

 diabete tipo 2

 iperetensione

 sovrappeso e adiposità

 gotta

 alcune allergie

 alcuni tipi di cancro (p. es. cancro ai polmoni e all'intestino)

 alcuni tipi di cancro della pelle (p. es. neurodermiti, acne)

 disturbi alimentari (anorexia nervosa, bulimia nervosa)

 alcune malattie psichiatriche

 

Molte malattie vengono attribuite in relazione alle condizioni vigenti nei paesi industrializzati senza prova di colpevolezza nei singoli casi“

 

 

Il cancro all'intestino appartiene secondo Wikipedia alle malattie di civilizzazione. A riguardo, cito la tabella 3 a pagina 84 dal libro „KREBS EINE UMWELTKRANKHEIT?“ ( CANCRO UNA MALATTIA AMBIENTALE?) del Dr. Klaus-Dietrich Runow di Wolfhagen:

 

„Krebsursachen:

1.    Übergewicht / übermäßige Kalorienaufnahme

2.    Chemikalien

3.    Strahlung

4.    Infektionen (z.B. Viren)

5.    Nährstoffmangel“

 

Traduzione:

 

„Cause da attribuire al cancro:

1.    sovrappeso / assunzione eccessiva di calorie

2.    sostanze chimiche

3.    radiazioni

4.    infezioni (p. es. Virus)

5.    Neficienza nutritiva“

 

 

Le cause di cancro attribuite ai punti 1 e 5 si possono combattere sicuramente con l'alimentazione che presenterò nel mio libro. Un'ottimo completamento a riguardo sono le informazioni riportate nel libro (purtroppo solo in tedesco) sopra indicato del Dr. Klaus-Dieter Runow per fondare una base salutare della nostra vita.

 

 

 

1.1.5 Successi attribuiti al mio cambiamento di alimentazione

 

Risultati positivi durante il mio cambiamento di alimentazione della durata di un anno:

 

·      La pressione del sangue ritorna in 3 mesi nel campo regolare!

·      Tutti i valori del sangue ritornano dopo 3 mesi nel livello normale e restano lì fino ad oggi!

·      Piano piano riduzione fino all'interruzione totale dell'assunzione di medicinali!

·      Riduzione del peso corporeo da 78 a 72 chili nei primi 3 mesi e mantenuti. Nei 9 mesi successivi ho portato il peso piano piano a 67 chili senza patire la fame, anzi godendo cibi ancora più deliziosi, e fino ad oggi mantenuti. Non mi sono messo a consultare tebelle caloriche. Non rimpiango più i cibi piacevoli convenzionali per me nocivi. È un bel sentimento non essere più soggetto di attacchi di fame da lupo la mattina a causa del basso tasso glicemico e di sera non  trovarmi più tremante davanti alla credenza contenente le cioccolate. Mi sento tanto meglio se vado in giro in bicicletta e con leggerezza salgo tutte le salite senza dover trascinare i 10 chili che ho perso con la dieta che presenterò. Inoltre me ne accorgo che l'accelerazione del polso dopo aver effettuato sforzi corporei ritorna rapidamente nel campo normale. Sono fiducioso di non accumulare più quella zavorra che avevo formato da decenni. Un uomo giovane e sano può mangiare sicuramente ciò che vuole e che l'industria alimentare offre, senza preoccuparsi. Io sono comunque dell'opinione che bisogna considerare criticamente a tempo utile questa faccenda per raggiungere una migliore qualità di vita durante la nostra vecchiaia.

·      Vinta la stitichezza!

·      Sparizione dei dolori che provengono dalla colonna veretebrale, dal tratto di colonna vertebrale del collo e del mal di testa aggiunto!

·      Sparizione dei dolori all'articolazione dell'anca sinistra e quelli della spalla destra!

 

 

 

1.2 Ricordi intorno ai piatti tipici al sud e al nord delle Alpi

 

Questo capitolo dà una panoramica delle abitudini alimentari italiane, tedesche e degli altri paesi nei quali ho vissuto o sono stato in trasferta.





I lettori che vogliono provare la mia alimentazione possono passare direttamente al capitolo 4.2 
„Proposte di menu a scelta per un giorno“, lì continuare a leggere e più in là ritornare quà.

 

1.2.1 Infanzia, scuola e formazione professionale



In Italia negli anni cinquanta il pane si faceva ...